Cagliari


“Chi chiama la Sardegna terra malvagia, o non la vide mai, o non vide oltre agli aridi sassi delle costiere della Nurra, di Figari, o di Tavolara.” Cit. A. Bresciani

Mai parole furono più giuste, e darne giusto esempio sono le otto province sarde: Cagliari, Sassari, Oristano, Olbia - Tempo, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Nuoro e Ogliastra. Oggi approfondiamo Cagliari miglior meta per le vacanze sardegna.

Cagliari è lo stimato e amato capoluogo della nostra bellissima isola, la Sardegna. Come ogni grande capoluogo conserva in sé tutto l’amore, la dedizione ed alcuni dei monumenti più importanti della regione.
Oltre al museo archeologico nazionale, che ospita al suo interno una vasta gamma di reperti risalenti a varie epoche preistoriche e storiche, ci sono da ricordare l’Anfiteatro romano, la Basilica di San Saturnino che è la chiesa più antica della Sardegna, il quartiere di Castello, di Stampace, di Marina e di Villanova che, fino alla seconda guerra mondiale erano rispettivamente i quartieri dei nobili, dei borghesi, dei pescatori e dei pastori.
A Cagliari si trovano tutti i monumenti creati dall’età romana fino ai giorni nostri. Dell’età romana si trovano la necropoli punica, la villa romana di Tigellio, il Tempio di Via Malta, la necropoli di San Paolo e l’area archeologica di Santa Eulalia. Dell’età bizantina è la Basilica di San Saturnino, il Castello di San Michele, la Chiesa di San Lorenzo e la Chiesa di San Pietro dei pescatori. L’età pisana ha fruttato la Cattedrale di Santa Maria, il chiostro di San Domenico e le torri pisane. Dell’età aragonese sono il palazzo reale, la chiesa della Purissima, la chiesa di San Michele e la chiesa di Sant’Agostino. Di quella sabauda la villa Polini, il palazzo Boyl, il palazzo dell’università e il cimitero monumentale di Bonaria. Di quella italiana i palazzi liberty, l’orto botanico, la città del sale, il parco delle Rimembranze e il monumento ai caduti delle guerre d’indipendenza. Mentre dell’età contemporanea si trovano il padiglione della Cassa per il Mezzogiorno, la scalinata di Bonaria, il terminal Crociere, il palazzo ENEL e il palazzo del Consiglio regionale della Sardegna. La spiaggia di Cagliari si estende per circa otto chilometri, la cui principale spiaggia è il Poetto, che vanta di mare cristallino e sabbia bianca. Un vero toccasana per gli occhi e l’anima.