Vacanze ad Ischia: una terra da scoprire anche in tavola


Se avete avuto la fortuna di trascorrere, almeno una volta, le vostre vacanze a Ischia allora sapete di certo che si tratta di un vero e proprio paradiso che è riuscito a conquistarsi un posto di primo piano nel comparto turistico mondiale grazie alle sue eccezionali bellezze naturali e storiche.
E’ innegabile che il fascino di Ischia risieda nei suoi paesaggi e nella straordinaria ricchezza artistica che nei secoli l’isola è stata in grado di accumulare, grazie alla dominazione di popoli diversi succedutisi nel tempo.

Ma un’altra innegabile bellezza di Ischia è rappresentata anche dalla sua gastronomia, considerata come una delle più gustose e prelibate al mondo.
La cucina ischitana è fortemente legata alle tradizioni, non a caso si tratta di una cucina che riassume in se le tradizioni popolari e contadine, ma anche quelle marinare che vedono nel pesce e nei frutti di mare i protagonisti indiscussi.
La grande varietà del territorio ha inoltre portato allo sviluppo si una gastronomia molto ricca e variegata che, se da un lato, predilige i prodotti del mare, dall’altro non dimentica quelli della terra; oltre al pesce sono molto utilizzati nella cucina ischitana anche gli ortaggi, le uova e le carni.
Tra i piatti tipici della cucina ischitana bisogna innanzitutto annoverare i celebri spaghetti con pomodorino ischitano, ma anche la pasta e fagioli con le cozze, mentre tra i secondi come non ricordare il coniglio all’ischitana, le costate di maiale e le salsicce paesane.

Tra i prodotti di mare conosciutissimi sono i polipetti affogati, la zuppa di pesce, le alici fritte, la musdena, piatti accompagnati quasi sempre dagli immancabili ortaggi che sono molto utilizzati nella cucina dell’isola.
Ovviamente in una terra baciata dal sole come Ischia non poteva mancare la frutta, con ogni tipo di eccellenze per quanto riguarda l’uva, le arance, i limoni, ma anche le albicocche e le pesche.
Uno dei piatti principi della cucina ischitana è poi il coniglio alla cacciatora preparato con peperoncino, aglio, carne di coniglio e gli immancabili pomodorini di piennulo.
Tra gli sfizi culinari più apprezzati c’è la zingara, mentre un prodotto ischitano doc è il Rucolino, un liquore che viene prodotto con la rucola e che si beve a fine pasto come digestivo.
In ultimo non si possono dimenticare i dolci; a Ischia avrete solo l’imbarazzo della scelta tra babà, sfogliatelle, code d’aragosta solo per citare i dolci più famosi.


Ma cosa visitare ad Ischia? Scoprilo qui:

Luoghi da vistare a Ischia