Come pulire bottoni di ottone?


Se ti ritrovi con un vestito (di solito vecchio stampo) che contiene dei bottoni in ottone, essi devono essere regolarmente puliti affinché siano presentabili.

Le dita possono lasciarvi sopra tracce di un'auto che si mescolano con polvere e aria sporca. Articoli che usualmente si trovano in casa, possono essere utilizzati per pulire questi bottoni e riportarli al loro stato originale che si presenta lucido e brillante. Oltre a pulire il bottone in sé, è necessario pulire anche l’occhiello, per non creare contrasti di colore, e la difficoltà della pulizia dell’occhiello dipende fondamentalmente dalla rivettatrice e occhiellatrice utilizzata per il suo fissaggio in fase di produzione. Rivettatrici, così come il torchietto per i bottoni, sono degli strumenti fondamentali per l'inserimento dei bottoni sui capi d'abbigliamento. Qesti macchinari per l'industria permettono anche l'applicazione in serie, o l'applicazione di bottoni a pressione tramite rivettatrici o trochietti specifici.

Come fare per pulire i bottoni:

  • Procuratevi un contenitore di acqua tiepida sapone per piatti, uno spazzolino da denti e un asciugamano pulito.
  • Riempite il contenitore con acqua tiepida con l'aggiunta di sufficiente sapone delicato per piatti.
  • Mettete i bottoni nell'acqua e lasciatevi in ammollo per due o tre minuti.
  • Eliminate eventuale sporco dalle zone difficili servendovi di un vecchio e inutilizzato spazzolino da denti.
  • A questo punto potete sciacquar i bottoni con dell'acqua corrente tiepida.
  • Asciugate ogni bottone singolo con un panno asciutto e pulito.
  • Fate un impasto di un cucchiaio di aceto bianco, farina e sale.
  • Mettete la pasta sopra ogni bottone con un panno pulito asciutto.
  • Sistemate i bottoni su un lato e lasciate riposare la pasta per circa cinque minuti.
  • Risciacquate la pasta con acqua calda e sapone servendovi di una spugna o straccio puliti.
  • Togliete lo sporco residuo dei bottoni con acqua corrente tiepida.
  • Strofinate i bottoni con un panno pulito asciutto in modo da ridonare il loro originario splendore.

Certamente questo metodo non è molto pratico perché richiede di rimuovere i bottoni dall'abito per poterli pulire. E adatto in modo particolare ad abiti d'epoca oppure quando si decide di cambiare look e cucire sopra l'abito dei vecchi bottoni d'ottone che senza dubbio non sono solamente eleganti ma per i nostri tempi senza dubbio anche originali.

Consigli sull'utilizzo dei bottoni


Ci sono una varietà di stili di bottoni con forme regolari o irregolari differenti dimensioni e materiali che includono il metallo, vetro, cuoio ed altri. Il torchietto utilizzato per l'applcazione dei bottoni determina la qualità del loro inserimento.

Per cucire saldamente i bottoni, è consigliabile cucirli con filo doppio, assicurandosi di avere un gambo che accolga lo spessore del tessuto quando viene fissata la chiusura. Il bottone dovrebbe posarsi appena sopra la asole a quando fissato. Per rafforzarlo, si può interfacciare allo con un altro bottone.

Come regola bisogna distanziarli tra le due estremità dell'apertura con una buona proporzione e in rapporto con gli altri bottoni. La linea di apertura dell'essere al centro e avere un corretto rapporto con l’ abbottonatura.
L'abbottonatura deve apparire piatta e liscia senza arricciature del tessuto o tirare quando i bottoni sono fissati nelle asole.

In alcune circostanze un bottone ricoperto potrebbe essere la migliore scelta per il tipo di abito. Essi si prestano molto su vestiti costosi. Ovviamente i tessuti che ricoprono i bottoni devono essere puliti e ben sistemati. Se viene utilizzato un tessuto lavabile, esso va inumidito leggermente dopo che il tessuto è stato tagliato dal modello. Esso sarà più facile da maneggiare per fissarlo sullo stampo.
I bottoni vanno cuciti sulla linea centrale anteriore, posteriore o polsini. Bottoni più piccoli sono generalmente collocati i più vicini mentre quelli più grandi possono es cuciti sere messi più distanti.