Come restaurare una vecchia casa

In un mondo dell’edilizia ormai stagnante sono sempre di più le persone che prendono in considerazione la possibilità di restaurare una vecchia casa invece che procedere con l’acquisto di una nuova abitazione o con la costruzione di un nuovo edificio. Questo perché risulta un’opzione economicamente più sostenibile anche sfruttando gli incentivi fiscali offerti per le ristrutturazioni edili.

L’azienda Gioma srl che da anni si occupa di finiture di pregio per la casa e serramenti ad Udine ci spiega come restaurare una vecchia casa distinguendo tra interventi che potete effettuare da soli ed interventi per i quali è preferibile affidarsi a dei professionisti. Se siamo dotati di tempo e buona manualità il fai da te si dimostra un ottimo modo per risparmiare denaro, rivolgersi a dei professionisti per contro vi permette di ottenere un risultato certificato e realizzato a regola d’arte.
Correggere eventuali fori ed dipingere le pareti di una vecchia casa è sicuramente una delle attività più facili ed economiche da svolgere, soprattutto se non avete intenzione di realizzare effetti pittorici.

Anche la rimozione di vecchie finiture può essere fatta autonomamente. In questa attività possono essere fatte rientrare la rimozione di vecchi parquet, sanitari piastrelle e vecchi scuri.
Se il parquet invece è abbastanza in buono stato potete sempre procedere ad una levigatura seguita da una nuova passata di vernice e lucidatura. Se appunto nel parquet non sono presenti solchi o scheggiature, un attività di restauro come quella appena descritta darà risultati notevoli.
In modo analogo potreste pensare di sverniciare o ridipingere vecchi avvolgibili, scuri o persiane.

Tra gli interventi per i quali è preferibile rivolgersi ai piastrellisti sicuramente sono da annoverare tutti quegli interventi su impianti particolarmente delicati come quelli elettrici e di riscaldamento, impianti particolarmente importanti per i quali è preferibile non improvvisare e quindi avere a disposizione  manodopera qualificata e prodotti dalla comprovata qualità.
Anche la posa delle piastrelle e dei sanitari dovrebbe essere lasciata in mano a dei professionisti, in quanto eventuali errori ed imprecisioni nella posa di questi elementi risulterebbe particolarmente evidente.
Infine anche la posa dei serramenti è un’attività che andrebbe lasciata in mano a dei posatori qualificati. La corretta posa dei serramenti è infatti funzionale a molte questioni:

  1. La questione strettamente estetica.
  2. La questione relativa alla funzionalità del serramento.
  3. La questione relativa all’isolamento termico che il serramento è in grado di garantire. Solo i serramenti posati correttamente sono infatti in grado di assicurarci un isolamento ottimale evitando le dispersioni di riscaldamento e le infiltrazioni di spifferi ed umidità.