Lecce e le sue 6 spiagge incantate

L’incredibile ricchezza di spiagge del Salento, un’area che può contare su circa 300 chilometri di costa che abbracciano il versante Ionico e quello Adriatico, è in estate un imprescindibile punto di riferimento per vacanze esclusive.
La bellezza dei mari e delle spiagge, infatti, ha poco da invidiare a mete esotiche o caraibiche, e molto spesso le piccole calette sono anche “protette” ed abbracciate dalla macchia mediterranea, il che accresce il senso di una natura selvaggia ed incontaminata.

Noi vogliamo soffermarci in questo caso solo sulle spiagge che gravitano intorno al capoluogo di Lecce, che con le sue 6 marine tutte posizionate sulla costa orientale offre un’ampia scelta a chi decida di trascorrere le proprie vacanze in un bed & breakfast a Lecce dal quale spostarsi ogni giorno alla scoperta di una spiaggia diversa!

Vediamole nel dettaglio con le loro principali caratteristiche:

San Cataldo Per la vicinanza, è da sempre chiamata la spiaggia dei leccesi. Collegata in maniera capillare al capoluogo, offre un giusto intreccio tra panorami naturali ed incontaminati, e l’intervento umano, con numerosi stabilimenti balneari. In più, sono ben visibili i resti del porto di epoca imperiale romana, distrutto dai Saraceni durante le loro scorrerie e mai più ricostruito.
Casalabate Più che una spiaggia, è un tratto di costa rocciosa con una piccola caletta in sabbia: due km di mare trasparente ideale per immersioni e snorkeling, e quale traccia storica la torre costiera della Specchiolla, in buono stato di conservazione.
Torre Rinalda È una spiaggia dalla sabbia finissima che prende il nome dalla torre, che in questo caso è ampiamente rimaneggiata. Quasi sempre il suo mare è agitato a causa degli impetuosi venti della zona.
Torricella È un’altra spiaggia che deve il suo nome ad una torre, che è in più fronteggiata da un piccolo isolotto. Tra questa spiaggia e quella sabbiosa di Spiaggiabella, la quinta del nostro elenco, si estende un tratto di costa incantevole per la presenza della foce del fiume Idume, con un paesaggio fortemente caratterizzato dalle acque che si fanno largo nell’arenile per raggiungere il mare.
Chiudiamo la rassegna con la spiaggia di Frigole, anch’essa sabbiosa e forse la più “riposante” delle 6 perché insiste su un’area particolarmente tranquilla ed è l’ideale per chi voglia rilassarsi e godersi mare cristallino e vegetazione circostante.

Se sei uno tra quelli che giocano in grande anticipo sulle vacanze e stai già pensando a dove andare la prossima estate, il nostro suggerimento è di scoprire tutta le bellezza del Salento!